Feedback

Feedback

anna paola bacalov rolfing roma feedback

Il mio nome è Cinzia Sità, amo il movimento e le arti sceniche, in tutte le sue forme.

Ciò che da sempre mi incuriosisce è l’ampio raggio di possibilità, che l’essere umano ha di migliorare se stesso, nel modo di abitare il mondo. Come si muove per abitarlo, quali limiti crea, quali scopre, quali supera.

Il corpo è, per me, come una riscrittura ad alto rilievo, di quelli che sono i nostri pensieri, di ciò che è stato ed è il nostro vissuto ed anche di quella materia evanescente, che chiamiamo anima, la cui forma di intelligenza, spesso, determina, in maniera molto incisiva, il nostro modo di “stare” al mondo.

Ho intrapreso la “professione” di danzatrice molto più tardi di quanto si potrebbe credere e pensare, mi sono mancati molti step intermedi… (prosegui la lettura)

Cinzia Sità

Il Rolfing mi fa sentire in armonia.

Mi sento dentro, nel mio corpo. I tessuti, la pelle, l’ anima sono connessi.

Adoro lo spazio che percepisco!

L’armonia che si crea a livello del muscolo lo sento anche nelle viscere.

E mi da pace.

Il respiro è facile e la mia mente calma.

Spesso mi sento modellata come una scultura.

Sono Grata.

Vera Regling. Insegnante di Yoga Iyengar

Attraverso il Rolfing mi sono scoperta più libera, leggera, fluida ed armoniosa.

Con il Rolfing ho preso coscienza del mio corpo. Ho scoperto e riscoperto punti che erano assopiti: sacro, naso, bocca, capelli, piedi.

Con Anna Paola mi sono subito sentita a mio agio, le sue mani sanno essere decise e delicate allo stesso tempo.

Gloria

Sorpresa di riscoprire il mio corpo: antiche memorie e possibilità dimenticate. E insieme la percezione di uno spazio interno sempre più grande; potersi perdere dolcemente in questo spazio per poi ritrovarsi.


Gea

Ciò che sorprende di questa tecnica corporea è l’eccellente stato d’animo in cui ti lascia.


Andrea

Il tocco delicato e presente di una seduta con Anna Paola è un’esperienza profonda di ascolto di se stessi. È anche un viaggio verso la propria completezza.
Sotto le sue mani il mio corpo parla, mi racconta emozioni che non ho saputo ascoltare, dolori che ho cercato di nascondere a me stessa, le protezioni che ho attivato e che sono diventate una prigione per il mio corpo e per me stessa.

È l’amore e l’accoglienza, presente nel tocco di Anna Paola che risveglia il mio amore e la mia accoglienza e mi permette di alzarmi dal lettino più morbida e più consapevole di me stessa e delle parti che compongono il mio corpo, senza dolore o rigidità posso nuovamente sperimentare il movimento che non ricordavo più.


Tina

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.